Coworking e bandi del Comune: la visita del Comune di Milano al nostro Cowo.

Ieri abbiamo ricevuto la visita di un funzionario del Comune di Milano, relativamente alla nostra domanda di essere inseriti nel “registro ufficiale” dei coworking accreditati dal Comune di Milano.

Ci fa piacere poter dire che l’amministrazione della nostra città continua nel lavoro di qualità intrapreso, ormai tempo fa, attraverso la partecipazione ai Barcamp e il coinvolgimento diretto con chi fa coworking sul territorio da anni.

Anche per questo siamo dei fan dell’iniziativa – con ogni probabilità unica in Italia – di aiutare il coworking cittadino con voucher erogati a chi utilizza gli spazi di lavoro condiviso in città.

Ricordiamo che sono pari a 300.000 euro i fondi stanziati per il coworking da Comune e Camera di Commercio, e che la richiesta per ottenere i voucher si può presentare da questa pagina web.

Per chi gestisce uno spazio Cowo, invece, la prassi da seguire è quella di farsi accreditare, in modo da venire inseriti tra i coworking che possono “incassare” i voucher del Comune. Il link di riferimento è sempre lo stesso.

A Milano da oggi i bandi del Comune/Camera di Commercio: mappatura dei coworking + erogazione voucher.

Comune Milano e Camera di Commercio per il Coworking
.
.
L’iniziativa congiunta di Comune e Camera di Commercio di Milano, volta a favorire l’utilizzo del coworking come modalità diffusa e sostenibile giunge ora alle fasi operative:
.
1 – Mappatura degli spazi accreditati (inizio presentazione oggi 26 marzo)
2 – Erogazione voucher per giovani coworker (inizio presentazione oggi 26 marzo)
.
Siamo orgogliosi della nostra città, che per aiutare il coworking stanzia ben  € 198.240,00, a cui si aggiungono i € 100.000,00 della Camera di Commercio di Milano.
.
I bandi per accedere all’iniziativa i trovano a questa pagina del sito del Comune di Milano. 
.