Milano: spazi per coworking, associazioni, nuove imprese e attività varie, a canoni ribassati del 90%.

“E’ un grande spreco avere spazi pubblici inutilizzati, mentre la città ha una grande voglia di valorizzare luoghi inattivi con attività di ogni tipo, in particolare per i giovani”.

Non siamo noi di Cowo a dirlo, ma l’amministrazione comunale di Milano. E ancora:

“Mai più claire abbassate”.

Si stima siano circa 1.200 gli immobili oggetto dei nuovi provvedimenti comunali.

Sta finendo in questo periodo il censimento di tutti gli spazi, entro qualche mese dovrebbero venir pubblicati i bandi a cura del nuovo ufficio del Comune “Politiche Abitative e Spazi dell’Abitare”.

Un segnale notevole, perché gli spazi sono moltissimi e i contratti di particolare favore (si parla di durate anche trentennali).

Qui la notizia pubblicata online dal Comune.

Annunci